Villongo. Sulla strada a cavallo tra la Valcalepio e la Franciacorta, terre di grandi vini, si erge il Podere Castel Merlo, un castello dell’anno mille immerso tra i vigneti.

La struttura è stata acquisita agli inizi del ‘900 dalla famiglia Buelli che l’ha annessa alla tenuta vinicola di famiglia. 
Oggi Podere Castel Merlo è un esclusivo Relais di lusso, un hotel cinque stelle, con piscina immersa nella quiete dei vigneti e ristorante gourmet.

Podere Castel Merlo, circondato da uno splendido giardino, accoglie sette suite arredate tutte con stile ed eleganza. Elementi di pregio come marmo travertino, legni, pietre richiamano ad ambienti dedicati al relax e alla natura.

Le suite sono distribuite su due livelli: quattro al primo piano e tre al secondo per garantire privacy e differenti esperienze. Sul primo livello si trovano le camere che danno sul corridoio di pietra e vetro. Al secondo le camere con travi a vista.

La suite del podere

Il cuore del castello è riservato alla terrazza con vista sul giardino, sulla piscina e tutt’intorno i vigneti.

Il podere è circondato da 18 ettari di vigneti di proprietà piantati con le varietà di Merlot, Cabernet Sauvignon, Pinot bianco, Pinot grigio e Chardonnay. L’azienda vitivinicola “La Rocchetta” trasforma esclusivamente le proprie uve e segue fino all’imbottigliamento i vini DOC e gli spumanti metodo classico in tutte le fasi di lavorazione.

L’ingresso, circondato dalle viti

Nella storica cantina del castello si può degustare un bicchiere di questi vini eccellenti che oggi hanno una novità: L’Etoile, un metodo classico con polvere d’oro e la sua versione Rosè con polvere d’argento.

Per gli amanti dei sigari, il castello in collaborazione con Davidoff ha creato una zona intima ed accogliente dove gustare i sigari più celebri al mondo in abbinamento a grappe e vodke EVO, servite in singole ampolle che richiamano la stessa forma del sigaro.

Il ristorante “L’Etoile” ideato da Davide Oldani

Il Podere Castel Merlo è rinomato non solo per la sua azienda vitivinicola ma anche per il prestigioso ristorante di cucina d’autore, “L’Etoile”.

Il ristorante, dal design moderno, è nato dalla collaborazione con lo chef stellato Davide Oldani. La cucina dell’Etoile propone una nuova cucina che rimanda alla tradizione locale del Sebino. 
Un approccio concettuale e attento al dettaglio ma con cuore ed anima legati al territorio. Un’interessante esperienza sensoriale.

Tra Bergamo e Brescia, lì dove la strada dei vini e dei sapori della Valcalepio incontra la strada del vino Franciacorta, un agri-wine relais immerso tra i vigneti, tra la natura e la storia.