Domenica 17 sarà la domenica dei golosi. Ebbene sì, Stracciatelling – La festa del gelato sarà la dolce tentazione che vi farà fare una bella camminata direzione Città Alta.

Un evento creato dal progetto “La Stracciatella il gelato di Bergamo” nato per celebrare appunto la Stracciatella che, in pochi sanno, è nata proprio a Bergamo. È nel lontano 1961 che Enrico Panattoni, proprietario della pasticceria e gelateria La Marianna, ha l’intuito di aggiungere il cioccolato fondente durante la mantecatura del fiordilatte.

Dopo quasi sessant’anni, si può dire che la stracciatella abbia raggiunto e conquistato anche gli angoli più remoti del mondo.

L’anno scorso “La Stracciatella il gelato di Bergamo”, grazie anche alle 85 gelaterie partner del progetto, è diventato un marchio collettivo del territorio con un suo disciplinare di produzione. Ecco perché si festeggia a Bergamo, che ne è diventata l’ambasciatrice ufficiale.

Per l’occasione, dalle 15 piazza Vecchia sarà trasformata in un grande teatro a cielo aperto: un allestimento e tanti spettacoli musicali, teatrali e circensi rappresenteranno la storia del gelato e della stracciatella, anche in inglese per i turisti. Il pezzo forte sarà la produzione live di ben 300 kg di gelato sotto i portici del Palazzo della Ragione, con assaggi gratuiti per tutti. Armiamoci di cucchiaino! E vorrà dire che, per una volta, scenderemo da Città Alta per le meravigliose scalinate.

“La Stracciatella il gelato di Bergamo” è un progetto promosso da Ascom Confcommercio Bergamo e Gelatieri Bergamaschi, in collaborazione con East Lombardy-Regione Europea della Gastronomia e Comune di Bergamo, con il supporto della Camera di Commercio di Bergamo, dei main sponsor Lactis, Barry Callebaut Italia e Grifal Spa, delle aziende bergamasche della filiera bergamasca del gelato Astori Group, Domogel, Frigogelo, Gel Matic, Ostificio Prealpino e Puntogel, in partnership con la fiera SIGEP, Editrade Srl, ATB Servizi Spa, Karte Srl, Standgreen Srl, Italtrans Spa, Bolis Spa e Sorveglianza Italiana Spa e con il patrocinio di VisitBergamo e Provincia di Bergamo.

A cura di Nicole Valenzano