Mettici un ex ciclista professionista, terzo al Giro d’Italia nel 2007, gregario di Ivan Gotti, Jan Ullrich, Gilberto Simoni, Damiano Cunego. E mettici un giovane chef con un’idea di cucina ben precisa, sicuro dei propri mezzi e sempre pronto a sperimentare cose nuove senza però perdere la propria identità.

E’ il Ristorante Casanova di Curno, una delle realtà più belle della provincia di Bergamo.

Eddy Mazzoleni, una vita in sella alle bici, oggi è il dominatore della sala: l’accoglienza e il servizio portano la sua firma.

La cucina, invece, è il regno di Daniele Casanova, giovane chef bergamasco che dietro ai fornelli mette tutta l’esperienza maturata negli anni tra l’Italia e l’estero (vanta anche una lunga esperienza a Las Vegas).

La sua filosofia di cucina è chiarissima: semplice e pulita, dove ogni ingrediente è messo sempre al posto giusto. Per dirlo in un altro modo: è la semplicità cucinata bene.

Al Ristorante Casanova, infatti, non troverete spume, riduzioni, sfere e concentrati, ma solo ingredienti di alta qualità sfruttati al massimo, senza essere stravolti.

Gnocchi di patate con salsa al curry e capesante scottate

Chi pensa, però, che la cucina di Casanova sia facile, intuitiva ed elementare si sbaglia di grosso: lo chef, infatti, ama anche osare, e riesce a farlo senza mai oltrepassare i limiti. E allora eccovi serviti la stracciatella abbinata a un freschissimo pesce crudo, oppure la mozzarella di bufala nello stesso piatto del polipo.

Abbinamenti azzardati, ma riuscitissimi.

Stracciatella con crudità di pesce: tonno, scampo, gambero

Un occhio di riguardo lo merita anche la frittura servita al Casanova, divisa sempre in due portate: la prima con verdure di vario tipo in pastella, la seconda con calamari e gamberi.

Una menzione anche per il cous-cous di pesce e verdurine al profumo di zafferano, il piatto che Daniele Casanova ha cucinato per noi di BergamoFoodNews: ottimo.

Cous-cous di pesce e verdurine al profumo di zafferano

Grande attenzione, poi, viene data anche al profilo Instagram del ristorante, che vede lo chef ogni giorno protagonista di divertentissime dirette con lo portano a interagire con i clienti del locale, ai quali mostra i piatti in fase di preparazione e pure qualche ricetta alla portata di tutti.

Un ultimo consiglio: se andate al Casanova ordinate, bevete e mangiate, ma lasciate libero un piccolo spazio del vostro stomaco perché alla fine, prima del caffè, non potete non assaggiare il croccante fatto in cucina dallo chef e dalla sua squadra.

Croccante fatto in casa