Il colle più a est di Scanzorosciate – il Col di Paste nella provincia bergamasca – ospita la più piccola docg d’Italia, terra del famoso moscato passito rosso, il Moscato di Scanzo. Ma la brezza primaverile ingrazia le viti di questa collina, regalando note da ricordare anche ad un altro nettare degli dei prodotto in questa zona.

L’azienda di Ippolita Lucchetti produce infatti un pinot grigio in purezza; una scelta che, nella bergamasca, si distacca dal consueto impiego di questo uvaggio, di solito protagonista di assemblaggi con altre uve bianche, quali lo chardonnay o il pinot bianco per la produzione del rinomato Valcalepio bianco doc.

Col di Paste, a Scanzorosciate

Il Mariottanta, appellativo in onore del suocero di Ippolita per il suo 80esimo compleanno, è un’annata 2018 il cui aspetto visivo già preannuncia l’andamento particolarmente positivo di quell’anno: colore giallo paglierino, vivace e luminoso. Leggere note aromatiche, qui legate in particolar modo a sfumature di pera bianca gentile, erba falciata, bouquet di fiori bianchi freschi come il gelsomino si rincorrono e si intensificano all’olfatto.

Un vino di grande freschezza che fa capolino come una brezza primaverile, regalando una piacevolezza immediata e la cui grande bevibilità colpisce il palato, continuamente invogliato alla beva dalle garbate acidità e sapidità.

La maturità del frutto e l’accurato tempismo durante la vendemmia – avvenuta a metà settembre – garantiscono la giusta morbidezza al sorso.

L’immediatezza del vino suggerisce un abbinamento semplice, non troppo ricercato – come la personalità bergamasca – ma riuscito: torta salata di pasta brisé con coste dell’orto saltate, formaggella di capra e spolverata di Grana Padano dop. La delicatezza e l’aromaticità di questo semplice piatto si abbinano con grazia al nostro pinot grigio.

L’AZIENDA

La realtà di Ippolita Lucchetti è una piccola realtà nel panorama vitivinicolo italiano; un’azienda che nasce nel 1980, con circa 5,5 ettari, una produzione di circa 25mila bottiglie, una gamma di prodotti che varia dal Moscato di Scanzo docg ai prodotti Valcalepio e Valcalepio riserva. Da non dimenticare la bollicina metodo classico a base chardonnay, considerata una chicca in quanto è l’unica azienda della zona che produce un metodo classico legato alle colline di Scanzorosciate.
PREZZO CONSIGLIATO: 10 EURO

DOVE POSSO ACQUISTARLO

Azienda Agricola Martinì di Ippolita Lucchetti, via Collina Alta 90, Scanzorosciate (BG)
Agriturismo Martinì, via Valle Rossa 104, Cene (BG)
Telefono 3391129896 Mail info@martinicoldipaste.com

 

Articolo e foto di Federico Bovarini