Scanzorosciate non è solo terra di Moscato. In una piccola realtà, nella cantina Pagnoncelli-Folcieri di Francesca Pagnoncelli, si produce anche la birra al Moscato di Scanzo chiamata Muscat, derivata direttamente dal mosto di Moscato di Scanzo e dal tenore alcolemico piuttosto importante (8,5%)

Si tratta a tutti gli effetti di una birra da pasto.

Nata dall’idea di un cliente di Francesca Pagnoncelli, viene prodotta presso il birrificio Alvemar in provincia di Lecco.

La birra al Moscato di Scanzo

La birra si presenta con un colore rosso velato, con un perlage fine. Al naso i sentori che spiccano sono ovviamente quelli che ricordano il Moscato come le note caramellate, i profumi di frutti rossi, biscotti e spezie.

Al palato le note pepate e fruttate sono ancora più enfatizzate rispetto all’olfatto.

In sostanza è una birra ben riuscita che si può abbinare con facilità a piatti importanti della tradizione bergamasca.

Le produzioni di Pagnoncelli

Nel laboratorio di Francesca Pagnoncelli

Quella di produrre birra partendo dal mosto di Moscato di Scanzo è stato un piccolo colpo di genio che ha portato una ventata di freschezza e innovazione tenendo, al tempo stesso, sempre il contatto con le tradizioni storiche della nostra terra.

 

Foto di Nicole Valenzano