È una vera collezione “haute de gamme” di succhi d’uva “da vino” quella firmata da Alain Milliat e presentata di recente in Italia.

In passerella i vitigni Sauvignon, Chardonnay, Cabernet in Rosè, Merlot, Shirah che Alain Milliat fa vivere in tutta la loro freschezza grazie alla non fermentazione. “Perché se fermentassero i nostri succhi diventerebbero vini” afferma.

Da questo cambio di paradigma nasce una nuova linea molto innovativa e salutista che accompagna dall’aperitivo al dopo cena un consumatore che non beve alcol e sceglie questi succhi al 100% d’uva senza zuccheri aggiunti, senza solfiti, senza fermentazione.

“Gli acini d’uva sono naturalmente molto dolci – racconta Milliat -. Con una vendemmia precoce otteniamo un elegante equilibrio tra acidi e zuccheri che dona la caratteristica freschezza. Lavoriamo le uve semplicemente usando una pressa da vino per estrarre da ogni acino tutte le sue caratteristiche organolettiche”. Et voilà, les jeux sont faits.

Succhi d’uva varietali, dal grande glamour, per un consumo senza sensi di colpa.

Grande visionario, Alain Milliat continua dal 1983 la tradizione di famiglia prendendosi cura dei suoi frutteti sulle pendici lionesi con l’attenzione che si riserva a un giardino zen. Consacra le sue produzioni di nettari e succhi di frutta e verdura presso i migliori Relais&Catheaux di Francia.

Da oltre 20 anni il suo Luxury Brand Alain Milliat si è affermato nel mondo. I suoi “succhi da degustazione” sono una delle massime espressioni del terroir, della sensibilità nella scelta del frutto al giusto grado di maturazione, del carattere straordinario dei loro aromi.

Dove degustarli? Nell’alta ristorazione, nell’hotellerie di prestigio, ma anche nei sei locali di Macha Cafè, inclusa l’ultima apertura di via Savona, a Milano, scelta dal brand per presentare la nuova collezione di succhi d’uva da vino.