Si chiama Bergamo Cocktail Week e per un’intera settimana, dal 14 al 19 gennaio, trasformerà la città orobica in un palcoscenico per i professionisti dei drink.

Saranno cinque giorni di masterclass, eventi, laboratori di idee, sperimentazioni, tutti a tema cocktail&beverage, che coinvolgeranno anche alcuni ristoranti e gastronomie.

Le iniziative si svolgeranno per tutta la città, nelle piazze, nelle strade e persino nei vicoli.

Sono 19 i locali selezionati che dovranno ideare una Mini drink list costituita da tre drink: un cavallo di battaglia, un drink a tema anni ’70-’80 e il drink che partecipa alla competizione. I giudici itineranti sceglieranno il cocktail migliore sotto il profilo tecnico, estetico e sensoriale e decreteranno il vincitore della Mixology Competition.

Durante la Bergamo Cocktail Week non mancheranno workshop, laboratori e masterclass che coinvolgeranno anche i nomi della ristorazione e del mondo gastronomico in tutte le sue sfumature. In programma ci sono quattro serate di degustazioni di drink creati e studiati insieme ai quattro brand ambassador della manifestazione: lunedì al Contest Lounge Bar (Belsazar Vermouth & Tanqueray), martedì all’Artisan Cafè (Bayou Rum), giovedì all’Edoné (Ron Millonario) e venerdì al Caffè Dei Portici (con Martini Rubino Riserva).

Il culmine della manifestazione sarà il gran finale con la Cocktail Night, una serata dedicata agli anni ’70 e ’80 che si terrà sabato 26 gennaio allo Spazio Fase di Alzano Lombardo.

Questi i locali che hanno scelto di partecipare all’evento: Tassino Cafè, Barrier, Blitz, Le Iris, Contest, Trex, Sottovoce, Osteria Risi.co, Edonè, Bobino, Dispensario, Reef Cafè, Artisan Cafè, Bu Cheese, 035 Cafè, Mexicali, Caffè dei Portici, Concrete.

Ogni bartender dovrà preparare una drinklist composta da tre cocktail. Per maggiori info: bergamococktailweek.it.