Lo scorso weekend siamo stati al Live Wine 2018, il salone internazionale del vino artigianale, dove abbiamo assaggiato diverse tipologie di vino: rossi, bianchi, ma anche arancioni.

Tra i più di cento produttori, ci ha sorpreso in modo molto positivo una piccola realtà della Franciacorta. Lei si chiama Alessandra Divella, produce il suo vino metodo classico a Gussago in provincia di Brescia.

I suoi prodotti, tutti a dosaggio zero, sono il frutto di fermentazioni spontanee, non hanno aggiunta di solforosa e maturano sui lieviti per un minimo di due anni. In vigna invece, il lavoro è svolto senza l’utilizzo di diserbanti né fertilizzanti sintetici.

Il “blanc de blancs” di Divella

Incantevoli spumanti, il “blanc de blancs” nato da sole uve di Chardonnay, si presenta alla vista con un bel giallo brillante, il perlage fine persistente ed elegante è un piacere per gli occhi: le “bollicine” ti ipnotizzano. Al naso si percepiscono i profumi tipici di frutta a polpa bianca che invadono in modo delicato le narici. Al palato è un piacere, l’acidità è ben bilanciata alla morbidezza rendendo la beva delicata e piacevole.

Il “Clo Clo” invece, è ottenuto da Pinot noir vinificato in rosa. Dopo aver riposato per 36 mesi sui lieviti si presenta con un colore rosa tenue, i sentori spaziano dal rosmarino al timo fino ad arrivare al ribes. Un sorso tira l’altro, risulta un vino armonico: tutto quello che ci aspettavamo l’abbiamo trovato!

Il “Clo Clo” di Divella

L’ultima proposta è una chicca. “Ninì” una riserva figlia di Chardonnay e Pinot noir vinificato in bianco. Fermenta sui lieviti per almeno quattro anni, un bel giallo intenso e un perlage fine è persistente ci preannunciano un grande vino. Il naso è invaso da sentori di lievito e pane tostato, la crema pasticciera fa da sottofondo e chiudendo gli occhi sembra di essere in una pasticceria, la frutta a polpa gialla, i frutti esotici si concretizzano nel finale. In bocca è un’esplosione di emozioni. Fine e persistente dalla piacevole nota acidula. Il dosaggio zero si fa sentire in modo decisamente armonico rendendolo un vino di grandissima qualità.

Indubbiamente vini frutto di un grandissimo lavoro, figli della passione oltre che della terra.

In questa piccola realtà si produce spumante dosaggio zero dalla qualità eccelsa, piccole perle che si distinguono dalla massa per avere scelto la qualità anziché la quantità.

A nostro parere vini “metodo classico” che devono essere assaggiati.

Brava, Alessandra.