AdMajora caffè nasce in un contesto unico: un progetto di housing sociale voluto dalla Fondazione Morzenti in via A. Maj 30 a Bergamo.

Una bella struttura, luminosa e arredata con gusto. Il luogo perfetto per fare la colazione, ma anche per una pausa pranzo, con piatti cucinati al momento o rigenerati dopo la cottura a bassa temperatura (CBT) in loco. Ma anche per uno sfizioso aperitivo con cocktail ben fatti e preparati da Juri Nespoli, titolare e gestore del locale.

Ma sono due le vere proposte particolari firmate Admajora.

Innazitutto è possibile assaggiare o acquistare una golosa selezione di ravioli prodotti dal Raviolificio Col Cuore, un bel progetto di cooperazione sociale che mira all’inserimento lavorativo di persone con disabilità di diverso tipo. Ha sede a Valpiana di Serina, in vale Brembana e dal 2015 produce diverse tipologie di ravioli organizzati e proposti in quattro linee: I Sapori, I Territoriali, I Biologici e I Classici. E’ possibile trovare tutte le referenze al locale, per grandi quantità meglio prenotare.

E poi, i piatti cotti a bassa temperatura: una vera manna per una struttura del genere, che non ha una cucina grande e strutturata come un ristorante. Questo permette di proporre piatti di altissima qualità e cucinati in loco attraverso la tecnica cosiddetta CBT (cottura a bassa temperatura). La materia prima devev essere fresca, viene lavorata, marinata e poi cotta sottovuoto a bassa temperatura. Questo metodo di cottura valorizza le materie prime, andando a enfatizzarne aromi, sapori e tenerezza. Per questo motivo, se la scelta vira verso prodotti di bassa qualità e di discutibile freschezza, andremo a enfatizzarne queste caratteritiche rendendo il piatto poco piacevole.

I piatti CBT si possono trovare anche da portare via (in questo periodo anche con delivery), potendo così preparare a casa tua in pochi minuti una ricetta come al ristorante, basta rigenerare a bagnomaria la preparazione per alcuni minuti.

Admajora #delivery e #asporto a Bergamo

In questo periodo particolare potrai ricevere i piatti del pranzo direttamente in ufficio o a casa, pronti da mangiare. E poi tutti i cocktail, da finire a casa, con le stuzzicherie classiche. Infine, i ravioli e i piatti CBT per la cena: da cucinare o rigenerare prima di impiattare e servire.

IL MENU QUI

Foto: Matteo Zanardi – Tutti i diritti riservati